Si temono attentati in occasione dell’anniversario dell’11 settembre.

Gli Stati Uniti temono che i miliziani libici che si sono impossessati diundici velivoli delle compagnie Libyan Airlines E Afriqiyah Airways possano essere utilizzati per attuare attacchi terroristici. Lo riporta il Daily Mail.

Gli 11 aerei sono mancati all’appello il mese scorso, quando il gruppo di miliziani “Alba libica” ha preso il controllo dell’aeroporto internazionale di Tripoli. Nelle scorse settimane gli Stati Uniti hanno lanciato l’allarme: la situazione in Libia continua a peggiorare e che i velivoli sottratti potrebbero essere utilizzati per eventuali attacchi terroristici in occasione del tredicesimo anniversario dell’11 settembre.

“Alcuni aerei commerciali in Libia mancano all’appello. Con l’11 settembre abbiamo provato sulla nostra pelle cosa succede con gli aerei dirottati“, ha detto un portavoce del governo americano al quotidiano Free-Beacon.

loading...

L’11 settembre non è, peraltro, soltanto l’anniversario dell’attacco alle Torri Gemelle, ma anche l’anniversario dell’attentato al consolato americano a Bengasi, in cui perse la vita l’ambasciatore Christopher Stevens ed altre tre persone.

Sotto: la foto che mostra un aereo danneggiato durante i combattimenti all’aeroporto di Tripoli il mese scorso

1409711480469_wps_3_epa04369790_A_damaged_air

Domenica il governo libico ha annunciato che ha i gruppi di miliziani Alba Libica e Ansar al Sharia. Quest’ultimo ha anche contatti con l’ISIS. L’esperto marocchino Abderrahmane Mekkaoui ha detto all’emittente araba Al Jazeera che crede che dopo la battaglia all’aeroporto di Tripoli i miliziani delle “Brigate degli uomini mascherati” si siano impossessati degli 11 aerei e che questi potrebbero essere eventualmente utilizzati per attentati terroristici. Sebastian Gorka, esperto di terrorismo, ha spiegato che con questi aerei potrebbero essere colpiti obiettivi sia in Nord Africa che in Arabia Saudita.

Fonte: lafucina.it

 

loading...