L’agenzia internazionale Standard & Poor’s ha confermato il rating dell’Italia a BBB/A-2. L’outlook resta negativo. Quindi, per la più importante agenzia di rating del mondo – e la più criticata – l’Italia rimane a livello di nazione-spazzatura (il gradino sotto è l’area default) con una prospettiva negativa. Le chiacchiere di Renzi evidentemente non hanno turlupinato nessuno, oltre Oceano.

loading...