loading...

La guerra in Ucraina continua, nonostante il disastro del Boeing malese nell’est del Paese.
Almeno 20 civili sono stati uccisi dalle forze governative di Kiev a Lugansk nel corso di bombardamenti contro la roccaforte dei separatisti filo-russi, secondo quanto afferma l’amministrazione della città nel suo sito. L’amministrazione municipale, controllata dagli insorti, parla di “un altro giorno nero” per la città, denunciando che proiettili cadono “praticamente su ogni rione”.

imolaoggi.it

loading...