I nostri complimenti a Giuseppe Palma, che pochi giorni fa ha depositato grazie alle Senatrici Paola De Pin e Monica Casaletto, il DDL di revisione costituzionale da lui redatto.

Ecco i punti salienti del DDL:

-la costituzionalizzazione dei contro-limiti così come sanciti dalla Corte costituzionale (Sentenze numm. 284/2007 e 238/2014);
-l’abrogazione del vincolo del pareggio di bilancio vigliaccamente introdotto in Costituzione nel 2012, oltre alla costituzionalizzazione del suo ripudio;
-la costituzionalizzazione dell’inderogabilità della sovranità monetaria (quindi il suo ripristino per via costituzionale);
-il ripristino della sovranità nazionale attraverso la costituzionalizzazione della preminenza della legislazione nazionale su quella europea ed internazionale;
-la costituzionalizzazione dell’obbligo per la Repubblica di perseguire l’obiettivo della piena occupazione;
-la costituzionalizzazione dei limiti all’imposizione fiscale;
-il mantenimento del sistema del bicameralismo paritario ma con l’introduzione di una commissione parlamentare di conciliazione che funzioni attraverso procedure democratiche previste da legge costituzionale. L’approvazione delle leggi avverrà sempre e comunque da parte di entrambe le aule parlamentari in un sistema di bicameralismo paritario, ma con un tentativo di miglioramento del sistema stesso, pur garantendo il ruolo paritario delle due Camere.

loading...

Per scaricare il pdf: http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/01007655.pdf

via Economia Democratica

loading...