Questa volta non mi viene neppure voglia di fare ironia.

Come sapete il consumo di Gas Naturale in Italia è un buon indicatore indipendente (cioè per esempio tiene conto da sempre anche della criminalità…), e dunque ne pubblichiamo volentieri e mensilmente l’andamento.

Anche a Maggio il consumo di Gas Naturale segnale contrazione rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, una contrazione minore, dovuta al fatto che sono scomparsi gli effetti distorsivi di un inverno particolarmente mite.

Ma pur sempre contrazione.

Da notare il dato spacchettato sul consumo di Gas da parte dell’industria, che, fatta eccezione per il blocco del 2009, segnala un costante e inesorabile declino dovuto a mio parere ormai ad due fattori:

  • Fallimenti
  • Delocalizzazioni

Esiste in Italia una nicchia di industria che resiste, innova, e riesce a prosperare grazie alle esportazioni. Ma questa nicchia mese per mese viene erosa dalla GIUSTA decisione di andare a fare il prorprio mestiere in paesi dove non vieni taglieggiato dal fisco e trattato come un suddito dalla burocrazia (anzi possibilmente vieni ammirato e aiutato se non proprio ringraziato)

Non parlo a vanvera, come sapete parte del mio lavoro riguarda la consulenza alle delocalizzazioni aziendali e personali, e vi posso testimoniare che il mio problema oggi è organizzare il lavoro che mi piove addosso più che cercarne dell’altro.

E la Svizzera è solo un piccolo terminale e attira la parte alta della catena del valore aggiunto. In realtà in ogni paese “normale” intorno all’Italia si sono sviluppati centri specializzati (di cui siamo partner, quindi so esattamente di ciò di cui parlo)  per attirare imprenditori e cervelli italiani, uffici che parlano italiano e che offrono pacchetti chiavi in mano. La Slovenia sta facendo ad esempio un ottimo lavoro svuotando il Veneto, l’Albania diventerà presto il nuovo terminale per la manifattura a basso valore aggiunto.

Quindi non fatevi nessuna illusione, ma proprio nessuna.

Da Mondo Elelttrico

Abbiamo i dati del consumo di gas a Maggio, seppur provvisori, pubblicati puntualmente dalla Snam.

A Maggio sono stati consumati, 3.653,5 milioni di metri cubi di gas contro i 3.742,2 milioni di metri cubi dello stesso mese di Maggio del 2013 con una diminuzione di circa il 2,4%. E’ dal Marzo del 2013 che la diminuzione è costante e continua mese dopo mese con la sola eccezione del Novembre 2013.

La produzione nazionale passa da 653 milioni  di metri cubi dello scorso anno a 595  milioni  di metri cubi, ciò significa l’ 8,8 % in meno dell’anno passato .

Per i dati ufficiali del Ministero dello Sviluppo Economico dovremo aspettare ancora un po’ in quanto sono stati resi pubblici i dati relativi al mese di Marzo del 2014 soltanto poche ore fa.

Qui sotto il grafico da noi realizzato con i dati forniti dalla Snam. E’ evidente la progressiva riduzione del consumo, il livello più basso degli ultimi dieci anni, mai stato a livelli così bassi da quando registriamo i dati dal gennaio 2006 .

gas2014maggio 1 Verso la Bancarotta: Che Ci Frega di Putin, Sempre ai Minimi il Consumo di Gas Naturale a Maggio 2014

Per una migliore comprensione riportiamo il grafico solo degli ultimi 4 anni.

gas2014maggio 2 Verso la Bancarotta: Che Ci Frega di Putin, Sempre ai Minimi il Consumo di Gas Naturale a Maggio 2014

Vediamo anche il grafico (da noi realizzato) relativo alla produzione nazionale di gas. Sempre più in picchiata. Ne sono stati prodotti 595 milioni di metri cubi .

gas2014maggio 3 Verso la Bancarotta: Che Ci Frega di Putin, Sempre ai Minimi il Consumo di Gas Naturale a Maggio 2014

Dato che Snam pubblica i dati parcellizzando i settori di utilizzo quali quello termoelettrico e industriale, continuiamo la nostra disamina con i nostri grafici degli ultimi 10 anni.

Vediamo una impercettibile risalita nel settore industriale ma è evidente la profondissima sofferenza in rapporto agli altri anni, segno che il minor consumo significa una produzione e conseguentemente regressione e minore ricchezza del sistema nella sua complessità nazionale.

Il settore industriale  in sequenza  mensile

gas2014maggio7 Verso la Bancarotta: Che Ci Frega di Putin, Sempre ai Minimi il Consumo di Gas Naturale a Maggio 2014

e suddiviso per anni solari

gas2014maggio 6 Verso la Bancarotta: Che Ci Frega di Putin, Sempre ai Minimi il Consumo di Gas Naturale a Maggio 2014
Stesso discorso vale per il settore termoelettrico dove rileviamo che lo scorso mese di Maggio 2014 è il peggiore degli ultimi 10 anni se non fosse per una   impercettibile risalita, ma di poco,  rispetto allo stesso mese del 2013. E’ da rilevare quanto siano lontani i mesi degli anni passati.
gas2014maggio 5 Verso la Bancarotta: Che Ci Frega di Putin, Sempre ai Minimi il Consumo di Gas Naturale a Maggio 2014

 

gas2014maggio 4 Verso la Bancarotta: Che Ci Frega di Putin, Sempre ai Minimi il Consumo di Gas Naturale a Maggio 2014
  I segnali di una ripresa non ci sono, nemmeno quelli di una ripresina …. anzi. Auguri a tutti noi.
Fonte: rischiocalcolato.it
loading...