Siamo in Recessione e di brutto.

Non ci sono appelli ne vie di scampo, il contatore dell’energia elettrica non mente, la nostra è una economia basata sull’energia, industrie, agricoltura, servizi necessitano di energia elettrica. E se i consumi scendono vuole dire che la ricchezza prodotta scende, specie se i consumi di energia scendono costantemente da anni.

Peraltro vorrei fare notare ai miei amici Lombardi, che la favola della loro regione è FINITA.

La Lombardia in questi anni di recessione terribile ha rappresentato una anomalia positiva, è stata la nostra Germania e ha attirato a se investimenti e produzioni (probabilmente dal resto d’Italia) risultando unica oasi con consumi in leggero aumento in un contesto di distruzione della domanda di energia.

Bene adesso guardate:

Schermata 2014 06 09 alle 08 57 09 Verso la Bancarotta: Elettricità, Disastro Lombardia, Siamo in Recessione (il Contatore non Mente)

E’ F-I-N-I-T-A.

La bolla Lombarda è scoppiata e d’altro canto non si poteva pretendere di più. Quella regione ha retto fino a dove ha potuto, e vi devo confessare che la potenza lombarda cominciava ad assumere le dimensioni di un miracolo. Ma si sa Laffer è bastardo, si siede sulla riva del fiume e sapetta. Alla fine Stato, Tasse e Burocrazia stanno fiaccando e ammazzando l’ultimo dei nostri campioni nazionali.

Quindi non fatevi illusioni, proprio nessuna, è finita la ricreazione.

(e lo Stato non potrà che fare una bella patrimoniale, sapevatelo)

da Mondo Elettrico

Nel mese di maggio 2014 l’energia elettrica richiesta in Italia, pari a 24,9 miliardi di kWh, ha fatto registrare una flessione del 2,9% rispetto a maggio dello scorso anno.
La domanda di energia elettrica si è ridotta del 2,3% se depurata dall’effetto calendario. Rispetto al corrispondente mese del 2013, si è infatti registrata lastessa temperatura media mensile, ma un minor numero di giorni lavorativi (21 vs 22).
I 24,9 miliardi di kWh richiesti nel mese di maggio 2014 sono distribuiti per il 47,1% al Nord, per il 28,9% al Centro e per il 24,0% al Sud.
A livello territoriale, la variazione della domanda di energia elettrica nel mese di maggio è risultata ovunque negativa: -3,7% al Nord, -2,6% al Centro e -1,4% al Sud.

Nel mese di maggio 2014 la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per l’88,1% con produzione nazionale e per la quota restante (11,9%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero.

In dettaglio, la produzione nazionale netta (22,2 miliardi di kWh) è calata del 3,2%rispetto a maggio 2013.

Sono in crescita le fonti di produzione
fotovoltaica (+10,4%) e
geotermica (+3,5%).

In calo, invece, le fonti
eolica (-23,8%),
idrica (-9,1%) e
termoelettrica (-0,2%).

In termini congiunturali, la variazione destagionalizzata della domanda elettrica di maggio 2014 rispetto al mese precedente è stata pari a -1,2%. Il profilo del trend si mantiene su un andamento negativo.

Nei primi cinque mesi del 2014 la domanda di energia elettrica è risultata inflessione del 3,4% rispetto ai valori del corrispondente periodo del 2013; a parità di calendario il valore è -3,2%.

Roma, 6 giugno 2014 –  Comunicato stampa di Terna

Di seguito i grafici da noi realizzati prendendo i dati ufficiali pubblicati da Terna.

Dal Gennaio 2006 ad oggi, per anni solari. Da notale che il consumo di quest’anno è pressoché fissato al punto più basso degli ultimi 9 anni.

ternaMaggio 1 Verso la Bancarotta: Elettricità, Disastro Lombardia, Siamo in Recessione (il Contatore non Mente)

Il grafico seguente è per osservare meglio l’andamento degli ultimi 4 anni, consumi al livello più basso.

ternaMaggio 2 Verso la Bancarotta: Elettricità, Disastro Lombardia, Siamo in Recessione (il Contatore non Mente)

Dal Gennaio 2006 ad oggi, i mesi in sequenza mostrano ancor di più  la tendenza alla caduta vertiginosa.

ternaMaggio 3 Verso la Bancarotta: Elettricità, Disastro Lombardia, Siamo in Recessione (il Contatore non Mente)

Le percentuali (sempre negative) degli ultimi 16 mesi, ovviamente in rosso, in cifra negativa.

ternaMaggio 4 Verso la Bancarotta: Elettricità, Disastro Lombardia, Siamo in Recessione (il Contatore non Mente)

Ricordiamo infine altri ‘nostri’ indicatori, i consumi di energia del mese di Maggio ed altro:

– Il consumo di gas continua a scendere anche a Maggio : – 2,4 % circa

– Senti senti! Torna a flettere il mercato dell’auto a maggio (-3,8%)

FONTE: RISCHIOCALCOLATO.IT

loading...