Per intascare un vitalizio dalla politica può anche non essere necessario mettere piede in Parlamento o in un’Assemblea regionale.

L’ultimo esempio solo in ordine di tempo arriva dalla Sicilia, dove la figlia del deputato monarchico Natale Cacciola, intasca ogni mese 2 mila euro di soldi pubblici, nonostante la prima elezione del padre risalga al lontano 1947.

loading...

Secondo Italia Oggi, la Sicilia spende ogni anno 18 milioni di euro in pensioni elargite ad ex membri del Parlamento regionale.

Di questi, ben 7 piovono dritti nei conti di vedove ed eredi vari dei politici.

Fonte: qui

loading...